Autodesk partecipa a PLAST 2009

•16 marzo 2009 • Lascia un commento

PLAST 2009 è il principale evento triennale europeo per l’industria delle materie plastiche e della gomma, che si svolgerà nel centro espositivo di Fiera Milano Rho dal 24 al 28 marzo 2009.

Il contemporaneo svolgimento di IPACK-IMA, mostra dei macchinari per imballaggio, darà vita a un grande evento di filiera – quella della plastica-imballaggio – attraverso due storiche manifestazioni, contigue e tecnologicamente sinergiche, che unificano le loro date.

 Autodesk sarà presente ad entrambe le manifestazioni fieristiche. Presso lo stand di PLAST 2009 (B 36 padiglione 22), l’azienda presenterà la sua linea di software dedicata all’ambito manifatturiero e offrirà ai visitatori l’opportunità di entrare in contatto con le proprie soluzioni dedicate, che rappresentano la scelta ideale per ogni azienda che intende ottimizzare le sue risorse in tutte le fasi di lavorazione.

In particolare, Autodesk darà ampio risalto alle soluzioni tecnologiche Moldflow, che consentono ai progettisti di prevedere e ottimizzare le performance delle componenti plastiche durante ogni singola fase di progettazione e fabbricazione.

Autodesk si pone l’obiettivo di fornire ai propri utenti anche la possibilità di capire al meglio quale sarà l’impatto dei propri progetti nei confronti dell’ambiente; questo lo fa attraverso specifiche funzioni che hanno la possibilità di seguire il ciclo di vita del progetto, valutandone tutti gli impatti ambientali e le inefficienze di processo. I software Autodesk sono ideali per la creazione di prodotti in maniera ecologica, anche nel settore delle materie plastiche che, grazie al loro peso contenuto e alla loro durevolezza, supportano sempre più spesso le iniziative di progettazione sostenibile.

Presso lo stand Autodesk, i visitatori potranno ricevere dettagliate informazioni anche sull’ultima versione di Autodesk Inventor, il software per la progettazione meccanica in 3D più venduto al mondo, che comprende numerose funzionalità, che semplificano la progettazione 3D e consentono a progettisti e ingegneri di operare in maniera più intuitiva e di migliorare la qualità dei prodotti, anche dal punto vista della sostenibilità. Ampio spazio sarà dedicato anche ai prodotti di modellazione per la creatività e visualizzazione in real time Autodesk® AliasStudio e Showcase, che offrono un significativo vantaggio competitivo in quanto consentono di sfruttare la visualizzazione 3D digitale di alta qualità per valutare diverse varianti di progetto e comunicare le proprie idee.

 Per ulteriori informazioni e registrarsi all’evento, visitare il sito Autodesk al seguente link: www.autodesk.it/plast

Autodesk e Permasteelisa insieme per rendere più efficiente la progettazione delle facciate architettoniche

•13 marzo 2009 • Lascia un commento

L’accordo permette l’integrazione dei servizi e delle soluzioni Autodesk nel sistema di progettazione di facciate architettoniche, permettendo un risparmio di tempo e denaro

Grazie a questa integrazione, Permasteelisa sarà in grado di migliorare la propria capacità di rispondere alle esigenze dei clienti e, allo stesso tempo, di concentrarsi sul potenziamento delle qualità dei propri prodotti e servizi.

“La crescente complessità dei progetti di Permasteelisa rende necessario potenziare i nostri strumenti operativi e di progettazione al fine di consolidare il nostro vantaggio competitivo”, ha affermato Bert Van de Linde, Permasteelisa senior vice president responsabile della divisione Ricerca & Sviluppo e managing director per Europa e Medio-Oriente. “Siamo entusiasti di collaborare con Autodesk, che offre le soluzioni e il know-how necessari per permetterci di ridurre costi e tempi di realizzazione nelle nostre attività globali”.

Il nuovo sistema Permasteelisa Moving Forward (PMF) migliorerà le capacità dell’azienda di rispondere alle aspettative dei propri clienti. Per velocizzare il flusso dei dati tra i vari team di progettazione, Permasteelisa installerà il sistema PMF, una suite personalizzata sviluppata in collaborazione con Autodesk che integra Inventor, la piattaforma Revit per il building information modeling (BIM) e AutoCAD Mechanical. Questa nuova piattaforma di progettazione verrà messa a disposizione di oltre 5000 utenti collocati nelle 50 sedi a livello mondiale.

“La necessità di distinguersi dalla concorrenza si fa ancora più pressante nel contesto economico attuale” – sostiene Karsten Popp, Autodesk senior vice president of Worldwide Channels, Sales Operations e Field Marketing. “Autodesk offre a Permasteelisa le ultime novità in materia di software di progettazione architettonica e manifatturiera ed i servizi di consulenza utili per rendere più efficiente il processo di progettazione, ridurre i tempi di lavoro e incrementare la qualità del prodotto.”.

Per esempio, le potenzialità di questa soluzione permetteranno a Permasteelisa di progettare dapprima una facciata esterna su un modello 3D creato in Revit, e poi di trasferire i dati ai team che si occupano della produzione e dell’installazione per creare un unico modello digitale 3D grazie ai software Autodesk Inventor ed AutoCAD Mechanical.

Partecipa alla Autodesk Community su YouTube

•25 febbraio 2009 • Lascia un commento

Il canale cresce di giorno in giorno e al momento sono già disponibili interviste a utilizzatori, dimostrazioni di prodotto e tour virtuali, collegati subito per guardare cosa c’è già e soprattutto per caricare i tuoi contributi video e i tuoi commenti. Clicca qui

Autodesk ha nominato Ponderosa Roasting come Inventor del mese di Gennaio 2009

•23 febbraio 2009 • Lascia un commento

Inventor del mese di gennaio 2009Ponderosa Roasting utilizza Autodesk Inventor per progettare e produrre macchine per la torrefazione del caffè precise in ogni fase della lavorazione della pregiata materia. L’approccio Digital Prototyping per creare modelli 3D accurati ha consentito a Ponderosa Roasting di accorciare notevolmente i tempi dalla prima idea agli esecutivi per la produzione; ora è possibile sviluppare una macchina personalizzata in sole 4 settimane, cosa che prima richiedeva almeno 6 mesi. “Prima era impossibile determinare prima del prototipo fisico l’esatto funzionamento delle nostre macchine,” ha detto Boyd Guildner, co fondatore e presidente di Ponderosa. “Ora possiamo uscire anche dagli schemi mentali soliti e creare prodotti più originali sapendo che solo dopo la verifica del prototipo digitale inizieremo davvero ad usare il materiale per produrre il prodotto. Questo ci rende più competitivi in termini di costi e innovatività”

Ponderosa Roasting è riuscita così a creare macchine che hanno una capacità da 1 a 500 libre di caffè da tostare di controllare temperature e processo di ogni fase di tostatura, questa precisione rispetto ai prodotti della concorrenza le ha garantito un ampliamento significativo della propria quota di mercato.

Autodesk Inventor Fusion il prototipo digitale assomiglia sempre più al tuo modo di pensare

•17 febbraio 2009 • Lascia un commento
Autodesk Inventor Fusion Technology

Autodesk Inventor Fusion Technology

E’ stato lanciato ufficialmente anche in Italia Autodesk Inventor Fusion Technology, la nuova tecnologia per la prototipazione digitale che unisce la potenza della modellazione parametrica e history-based alla facilità di utilizzo e ai vantaggi produttivi della modellazione diretta e history-free.

“Autodesk ritiene che i progettisti debbano poter disporre non solo di strumenti 2D e 3D, ma anche di entrambe le tecnologie di modellazione: quella diretta e parametrica e quella history-based – afferma Andrew Anagnost, vice presidente CAD/CAE Autodesk Manufacturing Solutions – Gli utenti non dovrebbero essere costretti ad effettuare una scelta. La tecnologia Inventor Fusion rappresenta un approccio unico nel suo genere che consente di adottare entrambi i metodi di modellazione in uno stesso prototipo digitale.”

Soltanto la tecnologia Inventor Fusion è in grado di offrire workflow parametrici bidirezionali e diretti. Questa tecnologia rappresenta una valida soluzione per le aziende che necessitano di effettuare rapidi cambiamenti al progetto attraverso la manipolazione diretta ma che, allo stesso tempo, presentano anche l’esigenza di attingere, utilizzare e mantenere un patrimonio pluriennale di dati e design intent, history e feature-based.

Per avere un’anteprima clicca qui

Sei dei nostri?

•12 febbraio 2009 • Lascia un commento
Autodesk Newsletter - iscriviti

Autodesk Newsletter - iscriviti

Conosci già la Autodesk Digital Proptotyping  newsletter?
Di mese in mese serve per conoscere in anticipo le attività e le novità nel mondo manufacturing Autodesk.

E’ del tutto gratuita e la ricevi via e-mail. Se non sei ancora iscritto, clicca qui, per ricevere il numero di marzo che stiamo preparando!

Seatec: Un successo navale

•10 febbraio 2009 • Lascia un commento

Grazie a tutti coloro (tanti) che hann visitato il nostro stand a Carrara per la fiera Seatec 2009, dedicata allle tecnologie per il settore navale.

La strategia Digital Prototyping Autodesk, in un settore dove stile e superfici sono fondamentali, ha dato il meglio di sè, anche grazie alla collaborazione con il CAM di Auton per realizzare in modo semplice il passaggio dall’idea alla produzione.

E ora un pò di foto

Autodesk a Seatec 2009

Autodesk a Seatec 2009

 

 

 

Autodesk e Auton a Seatec 2009

Autodesk e Auton a Seatec 2009

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.